Gian Paolo Peloso – Violino

Gian Paolo Peloso è considerato uno dei più abili violinisti italiani. Ha studiato con alcuni dei migliori pedagoghi del XX secolo, tra cui il leggendario Ruggiero Ricci, Ivry Gitlis, Igor Ozim, Viktor Pikaisen e Pierre Amoyal. Il venerato Ivry Gitlis definisce Peloso “un violinista e un amico, che rispetto e amo in entrambi i sensi: un vero musicista, di altissima qualità come solista e musicista da camera, e un insegnante di violino di prima classe, la cui pratica onora la nostra professione e il suo futuro”.

Peloso ha debuttato all’età di dieci anni sotto la guida del compositore Luciano Berio. Si è esibito a livello internazionale in Europa, Asia e Stati Uniti come solista con orchestre, in recital e in concerti di musica da camera; nel corso della sua carriera, è stato invitato a partecipare al Kuhmo Chamber Music Festival in Finlandia, al Martha Argerich Festival in Svizzera, e ha fatto apparizioni alla Fondazione Società dei Concerti di Milano, alla Moscow International House of Music, al Singapore Sun Festival, all’Archipel Festival di Ginevra, all’Hong Kong Musicus Fest, al Festival di Cannes in Francia e alla Weill Recital Hall di New York.

Ha effettuato numerose tournée con la Camerata de Lausanne ed eseguito musica da camera con Sofia Gubaidulina, Mark Lubotsky, Vladimir Mendelssohn e Bruno Canino. Nominato professore di violino al Conservatorio di Musica di Neuchatel in Svizzera, ha registrato sonate di Saint-Saens e Poulenc per la Radio Nazionale Svizzera.

Peloso ha pubblicato due album per Sony Classical ed è attualmente Senior Lecturer di violino presso la Hong Kong Academy for Performing Arts. Suona un violino Matteo Goffriller del 1710.

Altri articoli

MACF 2024: Espansioni

MACF 2024: Espansioni

La quinta edizione del MACF Magliano Alfieri Classic Festival si prospetta come un punto di riferimento musicale per il territorio del Roero, un...

leggi tutto
Giuseppe Nova – Flauto

Giuseppe Nova – Flauto

Di Giuseppe Nova, considerato uno dei più rappresentativi flautisti italiani della sua generazione, il Washington Post ha definito «affascinante» la...

leggi tutto
Fabien Thouand –  Oboe

Fabien Thouand – Oboe

In 1996 Fabien Thouand was awarded first prize of the Conservatoire National de Region de Paris, where he studied in the class Jean-Claude Jaboulay....

leggi tutto